0544 34260 info@nettare21.com

PIANO NAZIONALE TRANSIZIONE 4.0 2021-2022

Il nuovo Piano Nazionale Transizione 4.0 è il primo mattone su cui si fonda il Recovery Found italiano. L’investimento consiste in circa 24 miliardi di Euro per una misura che diventa strutturale e che vede il potenziamento di tutte le aliquote di detrazione e un importante anticipo dei tempi di fruizione.

La nuova Legge di Bilancio 2021 introdurrà il piano Transizione 4.0 che si pone due obiettivi fondamentali:

  • Stimolare gli investimenti privati;
  • Dare stabilità e certezze alle imprese con misure che hanno effetto da novembre 2020 a giugno 2023.

Nel caso di acquisto di NETTARE, che rientra tra i beni immateriali 4.0, le misure riguardano in particolare la possibilità di usufruire del credito di imposta sull’acquisto del software e anche sulla formazione effettuata ai dipendenti. La novità riguarda in un aumento delle aliquote importante.

ATTENZIONE: dati non ancora ufficiali, in attesa di pubblicazione della Legge sulla Gazzetta Ufficiale  

Maggiorazione dei tetti e delle aliquote per Beni immateriali 4.0

  • Incremento dal 15% al 20% del credito di imposta
  • Massimale da 700 mila Euro a 1 milione di Euro.

Credito per Formazione 4.0

  • Estensione del credito d’imposta anche alle spese sostenute per la formazione dei dipendenti e degli imprenditori;

Ricerca & Sviluppo, Innovazione, Design e Green

  • R&S: incremento dal 12% al 20% e massimale da 3 milioni a 4 milioni di Euro;
  • Innovazione tecnologica: incremento dal 6% al 10% e massimale da 1,5 milioni a 2 milioni;
  • Innovazione green e digitale: incremento dal 10% al 15% e massimale da 1,5 milioni a 2 milioni;
  • Design e ideazione estetica: incremento dal 6% al 10% e massimale da 1,5 milioni a 2 milioni.

Ulteriori forme di incentivi, finanziamenti agevolati, fondo perduto ecc. possono essere possibili in base al tipo di azienda, alle Regione di appartenenza o altri parametri che si potranno verificare tramite i nostri partner esperti di Finanza Agevolata.